Project Description

Descrizione del progetto

L’idea proposta per il concorso indetto dal Comune di Viareggio per la progettazione di un ponte sul canale Burlamacca si ispira al “corvo che becca”, una delle forme di origami più semplici da realizzare.
Il nostro ponte rappresenta in pratica la trasposizione di un origami in un progetto ingegneristico strutturale: la pressione delle dita sugli spigoli che fa muovere il becco di carta corrisponde a quella dei pistoni oleodinamici che muovono i piani in acciaio del ponte fino a sollevarlo.
L’impalcato, di forma simile a una vela romboidale, è realizzato in struttura portante di acciaio ad alta resistenza mediante assemblaggio di profili scatolari chiusi zincati e verniciati.
Il piano di calpestio è in doghe di legno disposte a lisca di pesce; il parapetto è in acciaio inox opportunamente sagomato e l’illuminazione è a bassa tensione, realizzata mediante corpi illuminanti disposti ai piedi della ringhiera.
Le parti che formano il piano di calpestio e le altre parti mobili inferiori sono unite tra di loro mediante una cerniera continua detta “a pianoforte” e si richiudono su se stesse durante il sollevamento del ponte riprendendo il movimento dell’origami.
La piccola distanza fra gli appoggi ha permesso di contenere gli spessori della struttura portante, giocando di conseguenza sulla possibilità di muovere i piani tra loro collegati in maniera relativamente semplice.

Categoria:
Studi e ricerche

Anno:
2001 (con Enginius Ingegneri Associati)

Sequenza di sollevamento del ponte.

Rendering della sezione del ponte.

Dettaglio del modello in scala del ponte.