Project Description

Descrizione del progetto

Pensando alla candidatura per Expo 2024 di Roma (rifiutata successivamente dall’amministrazione cittadina), abbiamo studiato un nuovo monumento che potesse diventare un punto di riferimento strategico per il flusso turistico.
Dato che la bellezza di Roma è rappresentata dalla sua stratificazione urbanistica e che i punti di osservazione dall’alto sono effettivamente pochi, il nostro progetto consiste in un arco panoramico da cui i visitatori possano ammirare il panorama all’interno di cabine in scorrimento.
Diversamente dal Gateway Arch di St. Louis (Missouri) che è costituito da un arco parabolico servito al suo interno da ascensori e con un unico punto di osservazione in sommità, la nostra proposta prevede un arco a tutto sesto percorso lungo il suo sviluppo da un sistema a cabine trasparenti come per il London Eye di Londra.
La sezione trasversale dell’arco, da realizzarsi in acciaio, è conformata in modo tale da permettere lo scorrimento di due grandi cabine ovoidali (poste rispettivamente sopra e sotto alla struttura) in senso contrario tra loro; il punto di incrocio è previsto in corrispondenza della sommità della costruzione, all’altezza di circa 300 metri dal suolo.
Per garantire un opportuno flusso di persone (paragonabile a quello delle grandi ruote panoramiche) abbiamo previsto un tempo di percorrenza pari a circa 25 minuti. L’interno di ciascuna cabina è organizzato su tre livelli, in modo da contenere ciascuna circa 250-300 visitatori.
Il nostro progetto è stato pubblicato sulla rivista Arca International, sul quotidiano Il Resto del Carlino e su diversi portali web dedicati all’architettura.

Categoria:
Studi e ricerche

Anno:
2014-2015

Ambientazioni dell’arco nel contesto urbano.

Dimensioni dell’arco a confronto con altri monumenti romani.

Posizionamento delle cabine sull’arco e studi sulla struttura.